Work in progress @ the museum

18 Jan

Stamani mi hanno piazzato al Keeping History Centre a dare le audioguide … mmm … me stava a veni’ da piagne, quanta nostalgia delle mie audioguide romane …

Per fortuna dopo la pausa pranzo e la mia seconda lezione di italiano, Erika, la registrar, mi ha chiamato nel suo ufficio. Erika, hai visto, lavoro con una che si chiama Erika! Troppo bellino! Lei è il mio altro capo.

Sto imparando nuove cose e soprattutto me le fanno fare. Qui c’è tutto quello che si studia nei libri, e le cose funzionano proprio come ti avevano detto. Figuriamoci, per la prima volta nella mia vita, appena arrivata, questa Erika mi ha chiesto se – avevo – studiato – museologia! Valeeee, ti rendi conto??? Mi ha chiesto se avevo studiato museologia per dedurre che alcune cose le avrei dovute sapere da me! che non c’era bisogno me le spiegasse lei! in effetti era piacevolmente stupita quando le ho detto che sapevo cosa era un registrar.

Io e Kristof eravamo insieme giù al terzo piano oggi, lui allo scanner e io a disporre per i rientri di alcune opere a Santo Domingo. Mi sto divertendo tanto. Quando siamo usciti siamo andati verso casa insieme, tra l’altro lui è un po’ bellino perché mi prepara sempre una sigaretta col suo tabacco tedesco quando usciamo. Dico io, una sera ti devo far vedere questa Stone Street, sta proprio qui dietro, e ci sono dei locali carini dove potremmo prendere una birra. O lui non mi dice: ‘Ok, maybe tomorrow?’

4 Responses to “Work in progress @ the museum”

  1. gori valentina January 21, 2011 at 8:46 am #

    ma allora quella figura mitologica, la registar, esiste davvero…prima mi sentivo nel medioevo, ora sono regredita allo stato unicellulare.

  2. Chiara January 21, 2011 at 10:17 am #

    Uhhhh, pure io voglio sapere cos’è la registar…per caso si mangia???? (lo so, ho messo troppi punti interrogativi per i tuoi gusti ma sottolineano bene la mia curiosità)
    Kiss ;*

    • france nyc January 21, 2011 at 11:23 am #

      No, mi risulta che si chiami REGISTRAR, ma con l’accento sulla I.

      Il Registrar si occupa della gestione delle opere nell’ambito museale ed espositivo. In particolare coordina tutte le fasi e le procedure tecniche e organizzative relative ai prestiti e agli eventi. Controlla gli aspetti di conservazione e sicurezza delle opere in base alla conoscenza delle loro caratteristiche materiche e strutturali.

      • Chiara January 23, 2011 at 6:25 pm #

        Wow!! Very interesting…nonostante non sia roba da mangiare😉
        Un bacione e alla prossima lettura

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: