Mary Poppins @ Broadway!

4 Mar

Raggiungo Times Square un po’ di corsa che alle 19.30 avevo appuntamento con Inga e qualcun’altro al New Amsterdam Theatre. Finally! We’ve got it! Stamani Inga è andata a prendere i biglietti per il Musical a Broadway! Una delle cose da fare assolutamente prima di andare via.

I biglietti erano per Mary Poppins. Io a dirla tutta avrei preferito vedere Mamma Mia, che gli Abba mi piacciono da morire, o anche Wicked, ma insomma, mi son dovuta ricredere. Il teatro, Disney, dove si teneva lo spettacolo era meraviglioso, pareva proprio di stare a Disneyworld, tanto erano curati gli stucchi e le rifiniture, in questo strano mix di kitch, classico, e cartoon.

Le scenografie erano qualcosa di indescrivibile, per la magia che sono riuscite ad evocare e per quanto fossero allo stesso tempo in qualche modo familiari, dato che erano ovviamente ispirate alla trasposizione cinematografica che conosciamo tutti. Mi sono ricordata tutte le parole delle canzoni come una bimbetta.  E chi non se le ricorda? (A parte Inga e la sua amica, che non hanno MAI VISTO il film. Roba da galera)

Lo spettacolo deve avere dei costi esorbitanti, tanto da vergognarsi di aver pagato appena $30 per vederlo. Addirittura quando il vento del Nord porta via mary Poppins lei vola sopra gli spettatori gettandosi sulla platea e raggiungendo la galleria, con l’ombrelluccio aperto. L’avevamo letteralmente davanti agli occhi, quasi potevamo toccarla. Per non parlare di Bert che ha camminato a capo all’ingiù sul limite superiore dello stage, o delle case,dei tetti, dei camini, delle stelle e degli alberi.

Mi sono ricordata di aver visto Mary Poppins per la prima volta con la mia nonna. Mi sono ricordata di aver pianto per anni interi per la sorte della vecchieta sulle scale di Saint Paul. Credo che sia stata la prima homeless che io abbia mai visto in vita mia. Non potevo credere, allora, che qualcuno potesse vivere in condizioni tanto povere. Provavo per lei una pietà sconfinata. E da allora detesto le palle di cristallo con la neve dentro. Per me sono l’essenza della tristezza ancora oggi. Non parliamo di quando andavo avanti per mesi interi cantando in falsetto “Feed the birds” nei miei giorni felici a Pisa. No. Quelli infelici.

4 Responses to “Mary Poppins @ Broadway!”

  1. ILARIA March 5, 2011 at 9:35 pm #

    “MAMMA MIA” CHE BELLO CE LI SOGNAMO NOI DEGLI SPETTACOLI COSI’ E IL PREZZO NE VALE PROPRIO!!!
    A PROPOSITO NELLA FOTO TU E MARY CHE TIENI NELLA MANO DESTRA? NA BAMBOLETTA GIAPPONESE??

    • france nyc March 6, 2011 at 3:34 am #

      No! E’ una mini Mary Poppins che ho comprato ad Annina, ma è una sorpesa! Shshsh …

  2. FEDERICA March 8, 2011 at 6:09 pm #

    bello bellissimo!!! e il prezzo è una vera miseria caspita gente BROADWAY!!!!!!! il mio sogno è quello di vedere CATS! mannaggia a me ma quando mai!!!

    • france nyc March 10, 2011 at 1:49 am #

      fede mannaggiattè! Cats è stato a Roma l’anno scorso! vebbè non è proprio la stessa cosa, perchè era in italiano … ma secondo me sta da qualche parte ancora. lo puoi barattare con i biglietti del concerto vedrai.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: